Giovedì 26 Aprile 2018 – Elena Pagani – Il disegno nell’investigazione scientifica.

Home / Aggiornamenti / Giovedì 26 Aprile 2018 – Elena Pagani – Il disegno nell’investigazione scientifica.

IL Rotary Club Rimini, Giovedì 26 Aprile, presso il Grand Hotel di Rimini, promuove una serata dedicata all’approfondimento sulle tecniche di investigazione scientifica.
A relazionare e spiegare quali siano gli elementi che nella loro complessità caratterizzano un’indagine di Polizia è la Dottoressa Elena Pagani, Assistente Capo della Polizia di Stato in forza al Gabinetto di Polizia Scientifica Marche Abruzzo di Ancona.
Elena Pagani è la Poliziotta – Maestra D’arte e Pittrice che, grazie al suo talento, tracciando l’identikit del “capobranco”, si è rivelata il vero asso nella manica degli investigatori, che in pochi giorni hanno assicurato alla giustizia tutti i componenti della banda di rapinatori e stupratori che per alcune settimane l’estate scorsa ha agito impunemente sul lungomare di Rimini.
Diplomata all’Istituto d’Arte di Mantova, sua città natale, laureata col massimo dei voti all’accademia di belle arti di Brera, rifiuta la carriera accademica, che le viene offerta su un piatto d’argento, ed entra in Polizia. Il talento nelle mani ed il desiderio di essere utile alle persone.
Il lavoro della Dott.ssa Elena Pagani si concentra soprattutto sull’ascolto del racconto sofferente delle vittime, sull’abilità psicologica di instaurare un rapporto empatico con chi ha assistito ad un misfatto per tracciare un’immagine identificativa che servirà per snellire le indagini da parte dei colleghi investigatori. Pazienza, delicatezza, attenzione ai dettagli ed alla sofferenza delle vittime. Molto di più della definizione che la Pagani dà di se stessa come semplice “braccio tecnico dei ricordi dei testimoni che mi offrono la loro fiducia”.
Si occupa di indagini grafiche applicate alle arti visive. Risolve casi complicati, tra cui una ricostruzione di un soggetto invecchiato in cui la polizia tedesca si era impantanata per anni, o quello di un rumeno che, sospettato di truffa, aveva contraffatto la propria immagine al momento della dichiarazione per l’ottenimento della cittadinanza italiana, per cui è stato necessario agire in ambito di modifica dell’immagine per riportarla allo stato originale. E così il disegno nell’investigazione scientifica, in un’epoca super tecnologica come la nostra, continua a costituire una risorsa di assoluta valenza nell’ottica di mettere in campo tutte le armi possibili per assicurare alla giustizia i malviventi.
Il Prof. Gianluca Riguzzi, Presidente del Rotary Rimini, associazione di Servizio presente nel territorio riminese da 65 anni, la premia conferendole un Attestato al Merito, per i brillanti servizi resi alla comunità.