Cos’è il Rotary?

Home / Cos’è il Rotary?

Il Rotary è un’associazione mondiale di imprenditori, dirigenti di azienda e professionisti, di entrambi i sessi, che prestano volontariamente servizio umanitario, che incoraggiano il rispetto di elevati principi etici nell’ esercizio di ogni professione e che si impegnano a costruire un mondo di amicizia e di pace.

Lo scopo del Rotary è incoraggiare e sviluppare l’ideale del “servire”, inteso come motore e propulsore di ogni attività. In particolare, esso si propone di:

  • promuovere e sviluppare relazioni amichevoli tra i propri soci, per renderli meglio atti a servire l’interesse generale;
  • formare ai principi della più alta rettitudine la pratica degli affari e delle professioni; riconoscere la dignità di ogni occupazione utile e far sì che essa venga esercitata nella maniera più degna quale mezzo per servire la società;
  • orientare l’attività privata, professionale e pubblica dei singoli al concetto del servizi
  • propagare la comprensione, la buona volontà e la pace fra nazione e nazione mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra gli esponenti delle varie attività economiche e professionali, uniti nel comune proposito e nella volontà di “servire”.

Esistono oltre 34.000 Rotary Club in oltre 196 Paesi e aree geografiche. I club sono apolitici, non confessionali e aperti a tutte le culture, razze e credo. Come enunciato dal motto “Servire al di sopra di ogni interesse personale”, l’obiettivo principale del Rotary è il servizio, nella comunità, sul posto di lavoro e in tutto il mondo.

Il Rotary ha una sua storia, i suoi statuti ed i suoi  regolamenti. Si impegna in molte attività; ha strutture, Presidenze, distretti. Il tutto è molto articolato e persino complesso, ma al di là di questo che pur gli dà sostanza e forza, il Rotary è e vuole significare soprattutto amicizia e servizio.

La base della organizzazione del Rotary è costituita dai Club, i cui soci sono dei professionisti che credono nei valori umani più autentici ma che, soprattutto, vogliono mettere a disposizione della società la loro competenza con azioni di servizio e di generosità attiva. Il Club è governato da un Consiglio di Amministrazione, presieduto da un Presidente; i soci del club risiedono normalmente in una area ben specificata, che può essere una parte di una città, una città, una provincia (se è piccola)  e così via. Un certo numero di club (mediamente da 40 a 60) distribuiti su una certa area geografica, normalmente abbastanza ben definita, formano un Distretto, retto da un Governatore, diretta emanazione del Rotary International, che ha sede ad Evanston, Illinois, Stati Uniti di America. La massima autorità rotariana è il Presidente Internazionale, che , come tutte le cariche rotariane, viene rinnovato ogni anno. L’anno rotariano inizia il 1° di luglio e finisce al 30 giugno dell’anno successivo.

La convivenza nei club, favorita da incontri settimanali che avvengono all’ora di colazione, pranzo o cena in luoghi predefiniti, e dagli impegni che assieme i soci assumono e realizzano, alimenta la reciproca conoscenza in un clima di benevolenza; si generano così, sempre, un gradevole cameratismo e relazioni improntate a vera amicizia.

Il servizio e l’amicizia, o almeno il loro riferimento ideale, sono i pilastri e la stessa ragione d’essere del Rotary. Sono valori che si sostengono e si alimentano a vicenda, perché il servizio rappresenta la concretezza con cui si può esprimere la responsabilità sociale e l’amicizia si costruisce con la volontà di convivenza buona e generosa.

Il motto del Rotary è :

Service above Self
Servire al disopra di ogni interesse personale

Per maggiori informazioni sul tipo di organizzazione, sull’attività e sulle principali prerogative del Rotary International, consigliamo di visitare il sito www.rotary.org, nelle cui pagine sarà possibile trovare quanto richiesto.